Sullo Ius Soli

COMUNICATO STAMPA

La polemica tra i parlamentari del PD eletti all’estero e la maggioranza Lega – Movimento 5 Stelle continua.

I parlamentari del PD non perdono occasione di rilanciare lo Ius Soli e criticare la maggioranza di governo per la non adozione di questo provvedimento. Dimenticano che il loro Partito ha governato l’Italia dal 2011 al 2018 ininterrottamente. Ci chiediamo perché’ non l’abbiano fatto approvare loro e perché i parlamentari eletti all’estero del PD, e i loro circoli, non abbiano ricordato allora che , grazie allo ius soli, tanti italiani all’estero hanno acquisito la cittadinanza nel nuovo paese di residenza.

La risposta è semplice per quanto sconcertante: la stabilità di governo è stata più importante di un sacrosanto diritto.

Le politiche del PD sono alla base della vittorie della Lega e del movimento 5 Stelle e dello scivolamento a destra del quadro politico e del senso comune, che hanno lasciato il campo a comportamenti inauditi, come l’idea di dare come “premio” la cittadinanza ad un bambino meritevole nato e cresciuto in Italia. Qualcosa che gli spetterebbe di diritto in un paese civile.

Partito della Rifondazione Comunista- Federazione Estero

Advertisement

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.