Elezioni Politiche 2018: I risultati definitivi e gli eletti nella circoscrizione Estero

In controtendenza con il voto in Italia il Pd è il primo partito all’estero e conquista 5 seggi alla Camera e due al Senato. Buona affermazione della coalizione Lega – Forza Italia – Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni a cui vanno 3 seggi alla Camera e 2 al Senato. Il Maie e l’Usei ottengono entrambi un seggio alla Camera e uno al Senato. Al movimento 5 Stelle e a + Europa un seggio alla Camera   

ROMA – Riportiamo i dati (ancora provvisori) del Ministero dell’Interno sul voto nella circoscrizione Estero, circa 1790 comunicazioni su 1858, tenendo conto che alcuni verbali risultano essere stati inviati direttamente all’ufficio centrale per la circoscrizione Estero presso la corte di appello di Roma che, come previsto dalla legge, provvederà alla proclamazione degli eletti. In questo contesto anche il riparto dei seggi risulta quindi essere provvisorio.

Nella ripartizione Europa per la Camera il Pd conquista due seggi, un seggio va alla coalizione Lega – Forza Italia – Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni, un seggio al Movimento 5 Stelle, un seggio a + Europa. Per il Senato un seggio viene conquistato dal Pd e uno dalla coalizione di centro destra.

Nella ripartizione America Meridionale per la Camera il Maie, l’Usei, il Pd e la coalizione Lega – Forza Italia – Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni conquistano un seggio ciascuno. Al Senato un seggio viene preso dal Maie e uno dall’Usei.

Nella ripartizione America Settentrionale e Centrale per la Camera un seggio va a Lega – Forza Italia – Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni e uno al Partito democratico. La coalizione di centro destra conquista anche un seggio al Senato. Infine, nella ripartizione Africa Asia Oceania Antartide il Partito democratico prende un seggio alla Camera e uno al Senato.

Per quanto concerne i dati complessivi ricordiamo che per le politiche 2018 hanno votato all’estero per la nuova Camera dei Deputati il 29,66% dei connazionali aventi diritto. La percentuale dei votanti per il Senato si attesta al 30,08%.  Il maggior numero dei votanti si è registrato nella Ripartizione America Meridionale  (Camera 30,45%- Senato 30,55% ) a seguire le ripartizioni Europa (Camera 29,68%- Senato 30,32%). Vi sono poi le altre ripartizioni: America Settentrionale e Centrale (Camera 27,89 %- Senato 28,15%),  Africa Asia Oceania Antartide…(Camera 27,89% Senato 28,49%).

Per quanto riguarda i risultati elettorali si evidenzia un dato controtendenza rispetto a quello nazionale. Nella circoscrizione Estero è infatti il Pd il primo partito. Alla Camera il Partito democratico ottiene, il 26,44% dei consensi (voti 285.429 – 5 seggi), seguono la coalizione di centrodestra Lega – Forza Italia – Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni con il 21,49% (voti 232.078 – 3 seggi),  il Movimento 5 Stelle  con il 17,50% (voti 188.933 – 1 seggio), il Maie con il 9,68% (voti 104.538 – 1 seggio) , l’Usei con il 6,05% (voti 65.363  – 1 seggio), Liberi e Uguali  con il 5,71% (voti 61.714- nessun seggio), +Europa con il 5,63% (voti 60.859 – 1 seggio),  Civica Popolare Lorenzin  con il 2,81% (voti 30.375 – nessun seggio) , Unital con il 2,31% (voti 24.939 – nessun seggio),   Noi con l’Italia – Udc  con l’1,09% (voti 11.845 – nessun seggio), Movimento delle Libertà con lo 0,95% (voti 10.297 – nessun seggio),  Partito Repubblicano Italiano – Ala con lo 0,20% (voti 2.214 – nessun seggio) e Free Flights to Italy con lo 0,08 % (voti 946 – nessun seggio).

Simile la situazione al Senato dove il Pd rafforza i suoi consensi con il 27,09% (voti 268.612 – 2 seggi) . A seguire la coalizione Lega – Forza Italia – Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni con il 22,04% (voti 218.553 – 2 seggi) , il Movimento 5 Stelle con il 17,64% (voti 174.948 – nessun seggio), il Maie con il 10,88% (voti 107.879 – 1 seggio) , l’Usei  con il 6,56% (voti 65.069 – 1 seggio) , Liberi e Uguali con il 5,57% (voti 55.279- nessun seggio) , + Europa con il 5,29% (voti 52.494 – nessun seggio), Civica Popolare Lorenzin con il 3,15% (voti 31.293 – nessun seggio) , Noi con l’Italia – Udc  con l’1,04% (voti 10.404 – nessun seggio) , e Movimento delle Libertà con lo 0,67% (voti 6.680 – nessun seggio).

Per quanto riguarda i dati disaggregati nella ripartizione Europa troviamo per la Camera dei Deputati al primo posto il Partito Democratico (31,68%), seguito dalla coalizione Lega – Forza Italia – Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni (25,12%), dal Movimento 5 Stelle (24,35%), da + Europa (8,16%), da Liberi e Uguali (5,44%) e da Noi con l’Italia – Udc (2,03%), Movimento delle Libertà (1,77%), Civica Popolare Lorenzin (1,11%), Partito Repubblicano Italiano – Ala (0,30%).

Simile la situazione al Senato vince il Pd  (32,03%), al secondo posto  coalizione di centrodestra  (25,14%). A seguire il Movimento 5 Stelle (24,29%) ,+ Europa (8,18%), Liberi Uguali (5,33%) e Noi con l’Italia – Udc (1,95%), Civica Popolare Lorenzin (1,79%), Movimento delle Libertà (1,25%).

Diversa la situazione nella ripartizione America Meridionale dove alla Camera dei Deputati al primo posto troviamo il Maie (27,77%). In seconda posizione l’Usei (18,72%) e al terzo posto il Pd (16,24%). A seguire la coalizione Lega – Forza Italia – Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni (11,76%), Unital (7,14%), Civica Popolare Lorenzin (6,28%), Liberi e Uguali (6,20%), Movimento 5 Stelle (4,68%), + Europa (1,17%). Anche per il Senato vince il Maie (31,64%), che viene seguito da Usei (20,42%), Pd (17,58 %), Lega – Forza Italia – Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni (12,76%),  Civica Popolare Lorenzin (6,25%), Liberi e Uguali (6,18%) e Movimento 5 Stelle (5,14%).

Nella ripartizione America Settentrionale e Centrale si afferma invece alla Camera la coalizione di centrodestra Lega – Forza Italia – Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni (32,98%). In seconda posizione il Pd (29,08%) . Seguono il Movimento 5 Stelle (17,39%), il Maie (8,03%), + Europa (5,63%), Liberi e Uguali (4,22%), Civica Polare Lorenzin (1,17%), Free Flights to Italy (1,00%) e Partito Repubblicano Italiano – Ala (0,46%). Situazione simile al Senato dove la coalizione di centro destra è sempre prima (34,6%). A seguire il Pd (29,17%), il Movimento 5 stelle (17,60%), il Maie (7,93%), + Europa (5,73%), Liberi e Uguali (4,35%) e Civica Popolare Lorenzin (1,13%).

Nella ripartizione Africa Asia Oceania Antartide si afferma invece alla Camera il Partito democratico che ottiene il (31,21 %). In seconda posizione il Movimento 5 Stelle (26,60%). Al terzo posto la coalizione Lega – Forza Italia – Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni (25,28 %). A seguire Liberi e Uguali (8,04 %), + Europa (7,31%),  Civica Polare Lorenzin (1,54%). Situazione un po’ diversa al  Senato dove il  Pd mantiene la prima posizione (31,33 %), ma al secondo posto troviamo la coalizione di centro destra Lega – Forza Italia – Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni (26,71%). Terza posizione al Movimento 5 Stelle (26,44 %). Seguono + Europa (7,50 %), Liberi e Uguali  (6,46 %) e Civica Polare Lorenzin (1,54 %).


Gli eletti della circoscrizione Estero di Camera e Senato: molti volti nuovi e alcune riconferme

Confermate Fucsia Fitzgerald Nissoli (Forza Italia), Francesca La Marca (Pd) e Laura Garavini (Pd). Continua l’esperienza parlamentare del Maie con Mario Alejandro Borghese e Ricardo Merlo. Rinnovato l’impegno di Fausto Guilherme Longo (Pd) e Francesco Giacobbe (Pd). L’esclusione del deputato uscente Fabio Porta

ROMA – A seguire gli eletti della circoscrizione Estero per la Camera dei Deputati. Nella ripartizione Europa troviamo Massimo Ungaro e Angela Schirò del Pd. Per la coalizione Lega – Forza Italia – Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni viene eletto Simone Billi. Per il Movimento 5 Stelle ottiene un seggio Elisa Siragusa. Eletto anche Alessandro Fusacchia di +Europa.

Per la ripartizione America settentrionale e centrale vengono confermate le deputate uscenti Fucsia Fitzgerald Nissoli (Forza Italia) e Francesca La Marca (Pd). Nella ripartizione America meridionale vengono eletti Mario Alejandro Borghese (Maie), già parlamentare; Eugenio Sangregorio (Usei); Luis Roberto di San Martino Lorenzato di Ivrea (Lega) e Fausto Guilherme Longo (Pd), senatore uscente. Infine nella ripartizione Africa Asia Oceania Antartide viene eletto Nicola Carè (Pd).

Per quanto riguarda il Senato nella ripartizione Europa conquistano un seggio Laura Garavini del Pd, deputata uscente, e Raffaele Fantetti (Fi), già senatore della Repubblica. Nella ripartizione America Meridionale vengono eletti il presidente del Maie Ricardo Merlo e Adriano Cario (Usei). In questo ambito va segnalata la mancata riconferma del deputato del Pd Fabio Porta, già presidente del Comitato per gli italiani nel Mondo della Camera.

Nella ripartizione Africa-Asia-Oceania-Antartide viene invece riconfermato il senatore uscente Francesco Giacobbe (Pd). Infine nella ripartizione America settentrionale e centrale è eletta Francesca Alderisi (Fi).

(Inform)

Advertisement

1 Commento

  1. Il responso è chiaro: gli italiani all’estero non si lasciano abbindolare dalle facili promesso, essi non credono ne al reddito ne alla pensione di cittadinaza. Inoltre vedono con obiettività la questione dei migranti e di conseguenza non sono razzisti. Tutt qua!

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*